News: Referendum AIMAG
(Categoria: Miscellanea)
Inviato da Maurizio Tedeschi
domenica 24 settembre 2017 - 22:56:40


Consultazione a Carpi sulla vendita di AIMAG a Hera
Non mi supisce se pochissimi sanno di cosa parla questo articolo "rubato" dal blog di Cittadinanza Attiva; la consultazione è stata pochissimo pubblicizzata e hanno votato "solo" un 23% che nella situazione attuale non è poi così poco. Ricordo che il governatore della Regione è stato eletto con il 37.71%, e che dopo l'assoluto tradimento della politica al referendum sull'acqua la delusione è alle stelle.
 




Carpi: referendum AIMAG ( Acqua e rusco) effetti e significati
aimag tre
CARPI, VOTA IL 23% REFERENDUM AIMAG NON VALIDO:
Attraverso una nota stampa  il Comitato per l’Acqua Pubblica commenta a caldo i risultati del referendum che si è svolto oggi a Carpi sul destino di Aimag .

Ecco il comunicato stampa

Commento ai risultati del referendum comunale del 10-9-2017
Veniamo subito al dunque: n. 14.102 voti per il sì sono tanti (98%dei votanti).

Considerate le condizioni in cui si è svolto questo referendum:

1) si trattava di un evento senza copertura sui media nazionali;

2) il quesito riguardava un tema oggettivamente difficile e complicato;

3) è evidente a chiunque il boicottaggio compiuto dalla Giunta comunale nei confronti di questo referendum, sia nella scelta della data, sia nella carenza informativa (…)


aimag due
Noi del Comitato Acqua Pubblica ci riteniamo molto soddisfatti di questo risultato, perché:

1) grazie al referendum un affare vergognoso che era destinato ad essere concluso nel silenzio anni fa è rimasto sospeso e Aimag, oggi, è ancora nostra. (…)

2) (….) Noi abbiamo discusso dei contenuti del problema, mettendo a disposizione di chiunque le informazioni per decidere, spiegando le nostre ragioni, leali, trasparenti e corretti. Il partito di maggioranza è fuggito dal confronto, ha invitato all’astensione (…)

3) Oggi 14.102 cittadini in più di quei “quattro rompicoglioni” del Comitato Acqua Pubblica sono informati dei loschi affari in corso intorno alla nostra lodevole azienda servizi e terranno gli occhi aperti (…)
la vendita di Aimag adesso è diventata semplicemente improponibile, mentre tre anni fa veniva data per conclusa.
aimag uno
(…) affidiamo al Sindaco di Carpi e ai rappresentanti di tutte le liste del consiglio comunale il terzo pronunciamento in dieci anni in cui i carpigiani chiedono di non privatizzare i servizi pubblici, di non vendere o di non fondere Aimag.(…)
Abbiamo mostrato alla città come un tema complicato ma rilevante possa essere compreso  (…)

Ringraziamo inoltre tutte le liste, i gruppi e le persone, anche di altri comuni, che hanno manifestato il proprio sostegno a questa iniziativa. Invitiamo tutti a non sottovalutare il fatto che la nostra campagna abbia convinto un arco politico che andava da Rifondazione a Fratelli d’Italia, passando per il Movimento 5 Stelle, CarpiFutura, il gruppo misto di Roberto Arletti, Lega Nord, Sinistra Italiana, Art. 1, MDP e Possibile: forse che ragionando di problemi e soluzioni concrete, anziché di vuoti slogan, e rifuggendo dallo schema amico/nemico, anziché premettere all’interesse generale i rendimenti di posizione, si possa progredire la nostra comunità?
In tempi così bui non ci sembra cosa da poco.(…)

Confidiamo però che il Sindaco sappia cogliere il segnale che la città ha voluto mandargli e prosegua questa vicenda rispettoso dei ripetuti pronunciamenti dei suoi concittadini.

Nota uno di Condividere Spilamberto
A Carpi uno schieramento bipartisan e trasversale su un tema antiliberista ha portato al voto 14 mila persone che hanno detto no alla privatizzazione dell’azienda controllata dal Comune . Tutti i partiti: Rifondazione, Art 1, Possibile, Sinistra Italina Lega Nord fratelli d’Italia ed area del centro destra erano contrari alla fusione di Aimag con Hera. Il PD si è confermato sempre più come il partito italiano del neoliberismo, favorevole alle privatizzazioni selvagge.

Nota due

La relazione Hera e PD è troppo stretta e non si capisce chi comanda su chi!  La situazione non è trasparente! La Commistione ricorda l’antica Unione Sovietica!

Nota tre

Nonostante il referendum sia nullo, 14 mila voti SI e 300 NO segnano una sconfitta clamorosa per chi pensava di passare tutto sotto silenzio. La politica deve pensare che quelle oltre 14000 persone si ricorderanno che il PD ha invitato al non voto. Proporre l’astensionismo ha sempre il retrogusto acido dell’imbroglio formale, e non si dimenticherà tanto facilmente. E’ insano provocare tanto astio!!

Nota quattro
L’amministrazione comunale di Carpi è diventata scalabile


- QUI -
l'articolo originale





Questa news proviene da Lista dei Cittadini
( http://www.listacittadinisavignano.org/news.php?extend.642 )