Data / Ora
 
Nessun evento in questo mese.

DLMMGVS





12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
Prossimi Eventi
Nessun evento prossimo
Benvenuto
Nome di Login:

Password:




Ricordami

[ ]
[ ]
Meteo Savignano


Normativa cookies

Informazioni cookies
Ringraziamenti
Foto sul banner di Mauro Soli

Questo sito è fatto con e107
Lista dei Cittadini - Insieme per Savignano
venerdì 23 dicembre 2016 - 11:03:48

Fusione, abbiamo scherzato?


Consegnato lo studio definitivo
Sono arrivati in leggero ritardo i documenti finali dello studio commissionato dai Comuni dell’Unione Terre di Castelli interessati. Ricordo che Savignano e Guiglia si sono dichiarati non interessati e non hanno partecipato allo studio.
Due parole sullo studio e sulla commissione finale che lo ha discusso.


La versione precedente discussa nelle Commissione del 13/10/2016 ( - QUI - )   aveva avanzato diverse osservazioni e richieste di modifiche/approfondimenti, in particolare dal Consigliere Manzini di Marano e da Mazza, Sindaco di Montese.

Diciamo subito che entrambi hanno lamentato insoddisfazione rispetto alle loro precedenti richieste. In pratica la versione definitiva aggiunge qualche pagina, aggiunge dei dati di confronto anche tra regioni/città  del nord e non solo dei dati nazionali. Questo confronto riduce i risparmi ipotizzati, ma restano comunque numeri piuttosto incomprensibili.

Provo a spiegarmi: il grafico è la curva dei costi pro capite rispetto al numero degli abitanti del Comune. Si vede bene che la miglior condizione è tra 5.000 e 20.000 abitanti che è leggermente sotto i 650€ per abitanti, valore che sale superando i 20.000 abitanti.



Questi dati sono riportati nello studio ed erano disponibili a inizio 2015; su questi ci basammo per dire che uno studio sulla fusione era inutile.
Dati simili si possono comunque trovare sul "Libro verde sulla spesa pubblica" che per singola regione riporta i costi pro capite. La miglior condizione è sempre tra 5-20.000, ma il valore dell’Emila Romagna è leggermente più alto rispetto alla media nazionale (707 – 794), contro il circa nazionale 650. La differenza è presumibilmente giustificata da un livello di servizi superiore (lo speriamo) ed è per questo che la commissione chiese il confronto tra l’Unione e le Regioni del nord. ( - QUI - l'intero documento )



Ed anche un grafico presentato nello studio conferma abbastanza fedelmente questi valori medi nei Comuni nelle rispettive fasce di abitanti.
Esattamente nella media, tanto per dimostrare che la statistica non è un'opinione.






Diamo per cui assodato che la dimensione di Comune più favorevole sia, appunto, tra 5-20.000 abitanti, e Savignano, ma anche diversi altri Comuni presi in esame, sono in questa fascia con dati coerenti. Ottima Vignola che nonostante essere più popolosa mantiene un costo molto basso.

Questo detto, non si spiega come si possa ipotizzare che un Comune di 76.000 abitanti possa essere preferibile dal punto di vista dei costi pro capite. In pratica sarebbe smentire le statistiche precedentemente riportate nello studio stesso. In pratica si ipotizza che un Comune di 76.000 abitanti possa di risparmiare ai precedenti Comuni di 10.000 abitanti.




Difficile anche spiegarsi per quale artificio si possa immaginare che gli stessi Comuni fusi in 6 risparmino 18€ mentre fusi in 3 risparmino 77€. Vero che la tesi è che le spese aumentano con l'aumentare della popolazione, e allora torniamo all'inizio: come fa un Comune di 38.000 abitanti risparmiare 77€ rispetto a un comune di 10.000 abitanti? La statistica sembra diventata opinione.



Ancora più inspiegabile considerando che i servizi con i risparmi maggiori (Istruzione e Nido) sono già gestiti dall’Unione, per cui già godono dei supposti vantaggi di “area vasta”.
Quali inefficienze può avere l’Unione per avere costi tanto più alti?
  (va anche detto che sosteniamo da tempo la necessità di rivedere l'efficenza dell'Unione).

Sono questi i dati che lasciano perplessi in questo studio, e aggiungo che, nonostante l’Amministrazione di Savignano recentemente abbia ufficialmente ribadito la propria indisponibilità a una fusione, le ipotesi presentate continuano a comprendere Savignano rendendole irrealizzabili e lo studio stesso  praticamente inutile; e non basta che in alcune pagine delle studio si ricordi che Savignano ha dichiarato la sua indisponibilità.
Sarebbe stato opportuno prevedere delle ipotesi senza Savignano per dare ai Comuni interessati un quadro fattibile di fusioni possibili e dare valore alla Commissione che ha lavorato per un anno e aveva fatto queste motivate richieste.
_____________________________

Veniamo alla Commissione riunitasi il  15/12/2016 e proposta in video da Filippo Gianaroli a cui vanno sempre i miei ringraziamenti ( - QUI -)

Come anticipato le critiche più puntuali sono venute da Manzini (Consigliere a Marano) e Mazza (Sindaco di Montese). Manzini ha lamentato la poca chiarezza dei numeri, più o meno con le stesse ragioni che ho presentato, Mazza ha lamentato la totale mancanza di considerazione rispetto alle osservazioni di Montese più che legittime. 

E fin qui niente di nuovo.
La novità è venuta da Smeraldi, Presidente dell’Unione che al minuto 54 dichiara: “idea operativa che parte dalla constatazione che le condizioni per fare una fusione o più fusioni non ci sono, l'abbiamo verificata nel percorso. Per me rimane in piedi, anche se non l'ho ancora verificata con Emilia Muratori, l'ipotesi di una microfusione tra Vignola e Marano.

E noi ne prendiamo atto!!!

Che non ci fossero le condizioni per fare una fusione per noi non serviva nemmeno uno studio, bastavano largamente le analisi già disponibili fatte dal Ministero e dalla Regione.
Ci  era stato “venduto” che questo studio potesse servire anche al miglioramento dell’Unione, tema che ci è sempre stato a cuore e, nonostante convinti  che questo studio servisse solo per la fusione ( - QUI - ), abbiamo fornito anche i dati di Savignano per correttezza istituzionale.
Oggi anche Smeraldi conferma la nostra tesi:Abbiamo fatto uno studio finanziato dalla Regione sulla fusione, o sull'ipotesi di riordino che portasse alla fusione, e vi abbiamo aggiunto un'analisi di rafforzamento dell'Unione, anche se non era proprio corretto perché il finanziamento era sulla fusione.

A seguire Smeraldi, parlando di miglioramento dell’Unione,  propone di allargare lo studio, fatto da un altro ente indipendente, per approfondire gli aspetti  che questo analisi non poteva affrontare non essendo nel suo mandato. Questo permetterebbe di non buttare questo studio, anche perché se ci fossero delle fusioni, comunque rimarrebbe l’Unione (anche questo l'abbiamo sempre detto e dimostrava l'inutilità delle fusioni).

Sentire confermato quello che abbiamo sostenuto da oltre un anno fa indubbiamente piacere.
Del resto abbiamo anche sempre sostenuto, anche in tempi più lontani, che miglioramenti  dell’Unione erano possibili, oltre che auspicabili, ben venga che si possa ragionare in questa direzione, con o senza un nuovo studio che potrebbe essere fatto internamente agli uffici, basta volerlo.

P.S:
Dopo la scrittura di questa pagina è uscita sulla stampa una dichiarazione del Sindaco Smeraldi che ricalca quello già dichiarato in commissione e allarga a una ipotesi di studio "pagato da un privato" (?).



Alla fine sulla fusione abbiamo scherzato.  E meno male.
Come abbiamo sempre sostenuto non serviva uno studio sulla fusione, mentre una analisi puntuale sull'Unione è indispensabile, anche se sullo studio "pagato da privati" abbiamo qualche perplesttià.

______________________________________

Tanto altro sull'argomento lo si può trovare su:

Amare Vignola che ha sempre sostenuto la tesi della fusione e oggi lamenta l'inadeguatezza della studio.

Condividere Spilamberto da sempre contrario alla fusione





I don't like using 100% on a table cell when I have a pixel width defined in the other cell so rather than defining the 100% I just hide a large div at the bottom to push out the edge. I don't like using 100% on a table cell when I have a pixel width defined in the other cell so rather than defining the 100% I just hide a large div at the bottom to push out the edge.
Cerca in Lista dei Cittadini
Consigliamo


La Carbonara
Savignano da leggere


Storia e turismo



Ponte Alto Graziosi
Collaboriamo con
Salviamo il paesaggio


Rifiuti zero

Coordinamento
Liste Cittadini
Modena Bologna


Lista dei
Cittadini
Vignola
Cambia
Solidarietà
Ambiente
Spilamberto
Civicamente
Samoggia
Lista Civica
Borsari
Frazioni e
Castelfranco